ARGOMENTI

La Votazione Bici permetterà alla Confederazione di sostenere i cantoni, le città e i comuni durante la progettazione delle reti di piste ciclabili, rendendole più attrattive e meno onerose. Ciò garantirà più sicurezza e permetterà di aumentare lo spazio a disposizione di tutti gli utenti della strada.
La complementarità fra l’automobile, i trasporti pubblici e la bici verrà rafforzata.

Maggiore sicurezza grazie alle vie ciclabili

Una rete di vie ciclabili di qualità è sinonimo di più sicurezza non solo per i ciclisti ma anche per i pedoni, che avranno i marciapiedi riservati a loro. Dei rapporti più chiari fra ciclisti e automobilisti contribuiscono a un traffico più sicuro e fluido. Inoltre, la separazione dei flussi di traffico garantisce maggiore sicurezza per bambini, ragazzi e anziani.

Maggiore sicurezza grazie alle vie ciclabili

Una rete di vie ciclabili di qualità è sinonimo di più sicurezza non solo per i ciclisti ma anche per i pedoni: i marciapiedi saranno loro riservati. Dei rapporti più chiari fra ciclisti e automobilisti contribuiscono a un traffico più sicuro e fluido. Inoltre, la separazione dei flussi di traffico garantisce maggiore sicurezza per bambini, ragazzi e anziani.

Un modello comprovato nell’ambito dei sentieri pedonali

I sentieri e percorsi pedonali sono iscritti nella Costituzione da diversi decenni e costituiscono oggi un modello comprovato. Le vie ciclabili usufruiranno in futuro dello stesso modello: ciò garantirà maggiore sicurezza ai bambini che si recano a scuola a piedi o in bicicletta. Anche gli sportivi, il settore turistico e tutti i ciclisti trarranno beneficio da questo cambiamento.

La Confederazione sarà incaricata di garantire, oltre alle prestazioni già esistenti (costruzione delle strade nazionali, sovvenzioni, esercito), che le vie ciclabili soppresse siano rimpiazzate in modo appropriato. Il successo di questo tipo di collaborazione è comprovato dalle esperienze fatte nell’ambito dei sentieri pedonali.

Un modello comprovato nell’ambito dei sentieri pedonali

I sentieri e percorsi pedonali sono iscritti nella Costituzione da diversi decenni e costituiscono oggi un modello comprovato. Le vie ciclabili usufruiranno in futuro dello stesso modello: ciò garantirà maggiore sicurezza ai bambini che si recano a scuola a piedi o in bicicletta. Anche gli sportivi, il settore turistico e tutti i ciclisti trarranno beneficio da questo cambiamento.

La Confederazione sarà incaricata di garantire, oltre alle prestazioni già esistenti (costruzione delle strade nazionali, sovvenzioni, esercito), che le vie ciclabili soppresse siano rimpiazzate in modo appropriato. Il successo di questo tipo di collaborazione è comprovato dalle esperienze fatte nell’ambito dei sentieri pedonali.

Risparmiare grazie a un migliore coordinamento

Con la Votazione Bici, i cantoni e i comuni resteranno le autorità competenti per la pianificazione, la costruzione e la manutenzione di piste ciclabili e sentieri pedestri. Tuttavia, siccome la Confederazione assumerà un ruolo di coordinamento e di sostegno, il lavoro verrà svolto in modo più razionale ed efficace, permettendo così un maggiore risparmio di risorse pubbliche.

Risparmiare grazie a un migliore coordinamento

Con la votazione bici, i cantoni e i comuni resteranno le autorità competenti per la pianificazione, la costruzione e la manutenzione di piste ciclabili e sentieri pedestri. Tuttavia, siccome la Confederazione assumerà un ruolo di coordinamento e di sostegno, il lavoro verrà svolto in modo più razionale ed efficace che permetterà un maggiore risparmio di risorse pubbliche.

Meno colonne e più spazio nei trasporti pubblici

La bicicletta è un mezzo di trasporto economico, sano e rispettoso dell’ambiente. La bicicletta contribuisce in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima. Grazie a buone condizioni quadro nell’ambito dei trasporti, i tragitti in automobile inferiori a 5 chilometri potranno essere convertiti in mobilità pedonale e ciclistica: ciò permetterà di ridurre fino al 3 % il traffico motorizzato individuale in ambito urbano. I picchi di traffico negli agglomerati urbani potranno così essere attenuati, sia su strada che sui mezzi di trasporto pubblici.

Meno colonne e più spazio nei trasporti pubblici

La bicicletta è un mezzo di trasporto economico, sano e rispettoso dell’ambiente. La bicicletta contribuisce in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima. Grazie a buone condizioni quadro nell’ambito dei trasporti, i tragitti in automobile inferiori a 5 chilometri potranno essere spostati verso il traffico pedonale e ciclistico: ciò permetterà di ridurre fino al 3 % il traffico motorizzato individuale in ambito urbano. I picchi di traffico negli agglomerati urbani potranno così essere attenuati, sia su strada che sui mezzi di trasporto pubblici.

Un vantaggio per il turismo

Il ciclismo e il cicloturismo sono tra le attività preferite della popolazione svizzera. La bici genera un fatturato annuo di 2,7 miliardi di franchi, fornendo così un importante contributo economico, in particolare alle regioni turistiche di montagna. I turisti stranieri contribuiscono con circa 67 milioni di franchi.

Affinché il cicloturismo possa continuare a crescere, occorre migliorare le infrastrutture esistenti. Sia gli svizzeri che i turisti stranieri hanno un grande bisogno di percorsi ciclabili attraenti e sicuri e di una rete di trasporti (piste ciclabili, trasporti pubblici, impianti di risalita, ecc.) sviluppata ed efficiente. Per questo motivo, la Confederazione deve poter svolgere un ruolo di coordinamento e di sostegno.

Un vantaggio per il turismo

Il ciclismo è una delle attività preferite dalla popolazione svizzera. I giri in bici della popolazione elvetica generano un fatturato annuo di 2,7 miliardi di franchi, fornendo così un importante contributo economico, in particolare alle regioni turistiche di montagna. Il fatturato annuo dei turisti stranieri si ammonta a circa 67 milioni di franchi.

Affinché il cicloturismo possa continuare a crescere, occorre migliorare le infrastrutture esistenti. Sia gli svizzeri che i turisti hanno un grande bisogno di piste ciclabili attraenti e sicure e di una rete di trasporti (piste ciclabili, trasporti pubblici, impianti di risalita, ecc.) sviluppata ed efficiente. Per questo motivo, la Confederazione deve poter svolgere un ruolo di coordinamento e di sostegno.

La Mountain bike porta soldi alle regioni di montagna

In considerazione degli inverni più brevi e dell’innalzamento del limite della neve, la pratica della mountain bike sta acquisendo sempre più importanza per le località turistiche di montagna. I ciclisti aiutano infatti gli impianti di risalita a rafforzare le loro attività e creano nuove opportunità imprenditoriali.

La Mountain bike porta soldi alle regioni di montagna

In considerazione degli inverni più brevi e dell’innalzamento del limite della neve, la pratica del mountain bike sta acquisendo sempre più importanza per le località turistiche di montagna. I ciclisti aiutano infatti gli impianti di risalita a rafforzare le loro attività e creano nuove opportunità imprenditoriali.

Un incentivo per il ciclismo

La metà della popolazione svizzera utilizza regolarmente la bicicletta o il rampichino: ciò è un bene per la salute pubblica e per lo sport. Questo sviluppo deve quindi essere incoraggiato, anche mediante una rete di percorsi ciclabili attraenti e sicuri. Delle buone infrastrutture sono anche necessarie affinché la Svizzera rimanga all’avanguardia nel ciclismo da competizione. La Votazione Bici rappresenta un passo importante nella giusta direzione!

Un incentivo per il ciclismo

La metà della popolazione svizzera pratica la bicicletta o il rampichino: ciò è un bene per la salute pubblica e per lo sport. Questo sviluppo deve quindi essere incoraggiato, anche mediante una rete di piste ciclabili attraente e sicura. La bicicletta è infatti un divertimento solo su piste sicure. Delle buone infrastrutture sono anche necessarie affinché la Svizzera rimanga all’avanguardia nel ciclismo da competizione. La votazione bici rappresenta un passo importante nella giusta direzione!

Spiegazioni e documentazione del Consiglio federale